A22118 Diritto delle crisi e ristrutturazioni d'impresa

Scuola di Economia e Management
Scheda Insegnamento
Anno Accademico 2018/19 Secondo Semestre

foto
Docente TitolareRoberto Cornetta
E-mailrcornetta@liuc.it
UfficioEdificio Torre Settimo Piano
Telefono

Obiettivi di apprendimento attesi

Lo studente che intende partecipare alle lezioni e sostenere il conseguente esame, deve essere in grado di conoscere separatamente la disciplina del bilancio delle imprese. Si presuppone altresì una conoscenza con la contabilità ed il diritto privato posta la natura privatistica degli strumenti principali di ristrutturazione adottati a seguito delle riforme della legge fallimentare intervenute nel 2005 e nel 2011. Il corso non richiede conoscenze della procedura civile e del dirtto penale commerciale

Risultati di apprendimento attesi

Il corso e le conoscenze acquisite in materia di ristrutturazione  dell'indebitamento delle imprese mira a consentire allo studente di poter accedere durante la sua carriera professionale post lauream alle attività proprie del commercialista specializzato in ristrutturazioni del debito e dell'attestatore, per quanto attiene la libera professione. Nell'attività di lavoro dipendente il laureato potrà contribuire in modo assai vario alle dinamiche dell'azienda: dall'attività di controller, a quella propriamente finanziaria, anche a livello apicale, inclusi i ruoli di business management, redazione del bilancio e contabilità ed  ufficio acquisti per ciò che riguarda il monitoraggio dei fornitori e dei clienti.

Contenuti dell’insegnamento

Il Corso di diritto delle crisi di impresa è un insegnamento che attiene alla analisi di tre principali strumenti di ristrutturazione della crisi di impresa introdotti nel 2005 e nel 2011 a modifica delle disposizioni di legge della Legge Fallimentare: i piani attestati, gli accordi di ristrutturazione ex art. 182 bis e seguenti ed il concordato preventivo in continuità ex art. 160 Legge Fallimentare. Il corso si propone di ripercorrere le fasi significative delle cause che hanno determinato la crisi, i rimedi extragiudiziali, le modalità di redazione dei piani di ristrutturazione e le soluzioni interinali da adottare. Il corso è destinato a studenti di economia che abbiano conoscenze in materia di bilancio.

Metodologia Didattica

La metodologia didattica è fondata sull'interazione, sulla sperimentazione e simulazione di crisi e relative  tecniche di ritrutturazione. Si analizzano modelli di piani attestati, relazioni di attestazione e  giurisprudenza;  è pertato fondamentale partecipare assiduamente ed in modo informato alle lezioni. Le lezioni non si basano su un testo di riferimento, bensì sugli appunti e le note. Verrano distribuiti modelli di piani attestati e materiali didattici  

Modalità con cui viene accertata l’effettiva acquisizione dei risultati di apprendimento.

L’esame è orale ed suggerita una partecipazione  costante ed attiva  alle lezioni. Per un’analisi non esaustiva che è integrata dalle lezioni si consiglia l’uso di un compendio di diritto fallimentare, in particolare del manuale di diritto fallimentare, 2017 edizione Simone


Per accedere al syllabus completo entrate nel selfservice studenti