Guida dello studente della Scuola di Diritto A.A. 2012/13

Presentazione della Scuola di Diritto

La Scuola di Diritto dell’Università Carlo Cattaneo - LIUC offre agli studenti l’opportunità di prepararsi all’inserimento nelle professioni legali di avvocato, magistrato e notaio, ma anche di formarsi alle carriere giuridiche internazionali, in un contesto nuovo, aperto, come tradizione della nostra Università, all’approccio interdisciplinare.
Il compito che attende il giurista, nelle nuove generazioni, è profondamente mutato. Per questo abbiamo scelto di offrire un programma di studi significativamente diverso da quelli generalmente offerti altrove. Senza nulla perdere nel rigore dedicato all’apprendimento dei fondamenti del diritto, senza i quali nessun giurista può operare, né in Italia né altrove, abbiamo voluto unire altrettanto rigore nell’apprendimento dei fondamenti economici, che sono indispensabili per fornire assistenza ai cittadini e alle imprese, in un mercato sempre più competitivo. Inoltre, per consentire un vero accesso al mercato dei servizi giuridici internazionali, abbiamo sviluppato un percorso dedicato, con diversi corsi impartiti direttamente in lingua inglese.
Tutti i nostri studenti, già durante il corso di studi universitari, avranno la possibilità di confrontarsi con i loro colleghi stranieri, grazie alle opportunità di scambio con università estere, situate pressoché in tutto il mondo. Senza dimenticare le Summer / Winter Schools con progetti ormai collaudati presso rinomati poli universitari in Cina, Argentina e Arizona. I corsi di lingua inglese offerti dalla Scuola di Diritto consentono di acquisire certificati di legal english riconosciuti a livello internazionale.
Negli ultimi anni del percorso di laurea, cresce l’integrazione con il mondo del lavoro e delle professioni: che culmina con un ultimo anno dove, per tutti gli studenti, già inizia la formazione che li porterà all’esame di avvocato, al concorso per il notariato o per la magistratura, o all’inserimento nel mondo delle carriere internazionali. Il percorso della prova finale unisce la tradizionale tesi di laurea ad una esperienza sul campo, presso uno studio legale, un’impresa, o un altro contesto professionale.
Al termine del corso degli studi, il nostro laureato è in grado di affrontare e risolvere con competenza non solo le problematiche giuridiche tipiche della professione forense, ma altresì quelle generate dallo sviluppo economico e dei mercati finanziari, potendo avvalersi a tal fine dell’esperienza maturata a lezione nella discussione di casi teorico-pratici, di un’adeguata formazione linguistica e di specifiche conoscenze informatiche.
Il costante confronto, durante gli anni di studi, con la dimensione internazionale e il mondo del lavoro (mediante stage presso studi professionali, imprese o pubbliche amministrazioni) gli garantisce un agevole e rapido inserimento nella professione.