A88751 Economia delle Piccole e Medie Imprese

Scuola di Economia e Management
Laboratorio Esperienziale
Anno Accademico 2014/15 Primo Semestre

foto
Docente TitolareFernando Giuseppe Alberti
E-mailfalberti@liuc.it
UfficioEdificio Torre Quinto Piano
Telefono0331 572201

Modalitą di accesso

Al fine di favorire la svolgimento delle lezioni e conseguire un’adeguata interattività, è previsto che verranno selezionati massimo 30 studenti fra i più meritevoli.

Obiettivi di Apprendimento

Il turismo e la cultura assumono un ruolo importante nell’economia del Paese e del Made in Italy (la cosiddetta 5a A – accoglienza, accanto ad Arredamento, Alimentare, Abbigliamento e Automazione) e presentano un ampio potenziale di crescita.

 

Il laboratorio si propone di far comprendere agli studenti le caratteristiche strutturali dei due settori, le logiche evolutive, i modelli di comportamento aziendale più diffusi, i vincoli e le condizioni per lo sviluppo futuro. Con riferimento al settore turistico, saranno delineate le logiche economiche della filiera e verranno analizzati i comportamenti strategici dei diversi attori. Una analoga prospettiva di indagine sarà adottata per il settore della cultura e per le organizzazioni  in esso operanti. Inoltre, obiettivo del corso sarà anche quello di comprendere e saper tratteggiare linee di policy, azioni di promozione turistico-culturale e iniziative di destination management, strumenti fondamentali per supportare la crescita delle singole imprese e dei contesti territoriali in cui operano. Per raggiungere questi obiettivi, il laboratorio affiancherà alle parti di razionalizzazione teorica ampi momenti di verifica empirica, condotti mediante l’analisi di dati,  la discussione di casi,  le testimonianze di imprenditori ed operatori istituzionali e aventi per oggetto la realtà locale e nazionale.

 

In sintesi, il laboratorio si propone di:

 

- Introdurre gli studenti ai temi del destination management

- Comprendere le criticità strategiche e gestionali delle imprese operanti nella filiera turistico-culturale

- Comprendere i legami tra strategia di destinazione e risultati d'impresa

- Comprendere la criticità degli assetti di gestione sovraordinata e i principali processi di metamanagement

Contenuti e metodologia didattica del laboratorio

La struttura del laboratorio esperienziale in oggetto si compone di una parte di introduzione teorica dedicata alle piccole e medie imprese turistico-culturali, al destination management e agli attori della filiera turistico-culturale.

 

La parte applicativa/esperienziale si concentra sull’analisi e la discussione di case studies in cui gli studenti sono chiamati a simulare le attività di destination management di piccole e medie imprese operanti in ambito turistico-culturale, con un focus sulle specificità settoriali e gestionali di tali imprese. La parte applicativa prosegue anche nella forma di valutazione, in quanto gli studenti partecipanti sono chiamati a stendere in gruppi di lavoro un proprio piano di destination management su un caso loro assegnato e presentarlo al docente e al resto della classe, di fronte ad un panel di esperti operatori del settore.

Letture obbligatorie

Dispensa di articoli e letture a cura del docente

Testi consigliati:

Sainaghi R, La gestione delle destinazioni turistiche, 2006, CUSL

Dubini e De Carlo, La valorizzazione delle destinazioni, Egea, 2008

 Tripodi C., Le condizioni di successo delle imprese alberghiere, Egea, 2008

Modalitą di valutazione

Il laboratorio verrà valutato sulla base di un elaborato scritto e della presentazione dello stesso durante l’ultimo incontro e fornirà punti addizionali (max 4/30 sul voto finale del corso).


Per accedere al syllabus completo entrate nel selfservice studenti