Guida dello studente della Facoltā di Economia A.A. 2005/06 Lauree Triennali

Politica Economica
Corso di Laurea Triennale in Economia Aziendale - classe 17 percorso Economia Aziendale Secondo Ciclo Semestrale
Docenti
SERATI MASSIMILIANO, Titolare
Obiettivi del corso
Il corso si propone di conseguire i seguenti obiettivi e fornire le seguenti competenze:
1.       contribuire all'approfondimento della conoscenza della macroeconomia e della politica economica;
2.       individuare le giustificazioni teoriche e le modalità dell'intervento pubblico nell'economia;
3.       analizzare le principali patologie che affliggono i sistemi economici, individuandone cause e rimedi;
4.       comprendere le relazioni tra ciclo economico e crescita
5.       esporre la materia con esemplificazioni tratte dal caso italiano.
Programma
1.       I fondamenti della politica Economica:
1.1   i modelli per la Politica Economica;
1.2   obiettivi (e funzioni obiettivo) e strumenti:
1.2.1    la politica Monetaria;
1.2.2    la politica di Bilancio;
1.3   la regola fondamentale di politica economica;
1.4   l’inconsistenza dinamica;  
1.5   le scuole di pensiero:
1.5.1    cenni al dibattito su “regole e discrezionalità” ;
1.5.2    il ruolo dell’incertezza e i ritardi della Politica Economica.
 
2.       Disavanzo e debito:
2.1   un breve inquadramento del settore pubblico;
2.2   schemi alternativi di finanziamento della spesa;
2.3   la sostenibilità del debito.
 
3.       L’Inflazione:
3.1   definizione, caratteristiche e costi dell’inflazione;
3.2   l’inflazione da domanda nel breve periodo;
3.3   l’inflazione da domanda nel lungo periodo (ruolo della politica monetaria): teoria quantitativa e neutralità   della moneta;
3.4   la politica monetaria come strumento per la lotta all’inflazione da domanda nel lungo periodo:
3.4.1    gradualismo e doccia fredda: la regola monetarista e quella con aspettative razionali;
3.4.2    cenni alla regola di Taylor;
3.5   l’inflazione da costi e le politiche di rientro:
3.5.1    la spirale svalutazione/inflazione:
3.5.2    il problema dell’indicizzazione:
3.5.3    il modello scandinavo e l’inflazione strutturale.

4.       La disoccupazione:
4.1   definizione, caratteristiche e costi della disoccupazione;
4.2   la disoccupazione ciclica: la curva di Phillips e il ruolo delle rigidità nominali:
4.2.1    illusione monetaria e cattiva estrazione del segnale dal rumore;
4.3   la disoccupazione di equilibrio:
4.3.1    il modello di concorrenza perfetta sul mercato del lavoro;
4.3.2    il modello di concorrenza imperfetta sul mercato del lavoro;
4.4   l’Eurosclerosi e le riforme del mercato del lavoro;
4.5   l’isteresi e il modello insider/outsider.
 
5.       La crescita:
1.1   l’accumulazione di capitale e la regola aurea. Il modello di Solow;
1.2   la convergenza tra paesi;
1.3   growth Accounting;      
1.4   il ruolo potenziale (o effettivo) della New Economy.
Modalitā d'esame
Le modalità d'esame saranno comunicate dai docenti durante il corso e affisse agli albi della Segreteria.
Bibliografia
Bianchi C., L'economia italiana e i problemi della politica economica, Guerini e Associati, Milano, 1998.
Dispense a cura dei docenti.